Configuratore tecnico: a cosa serve?

Ormai sempre più aziende facenti parte di differenti settori di mercato, sentono la necessità di avere degli strumenti in grado di gestire in maniera efficace la creazione di articoli e relative distinte base, avvalendosi di uno strumento di “configurazione”. E’ in questo contesto che si inserisce il configuratore tecnico. Un software all’avanguardia che permette di configurare qualunque prodotto, indipendentemente dalla numerosità e complessità. Il configuratore tecnico, efficace e di semplice utilizzo, che funziona su qualsiasi browser e su qualsiasi dispositivo mobile. Attraverso il pannello di controllo dell’utente e con l’applicazione di semplici regole, è possibile rendere configurabile qualsiasi prodotto/servizio, anche quelli più complessi.

Il configuratore tecnico ingloba il sistema di regole e il know-how aziendale per guidare gli utenti verso scelte di opzioni, prezzi e vincoli che portano a risultati formalmente corretti. Permette di catturare interattivamente i requisiti del cliente durante meeting e riunioni fornendo un immediato feed-back su configurazioni possibili, opzioni e prezzi. L’adozione del configuratore tecnico consente di aumentare la flessibilità nella formulazione delle proposte commerciali, riducendo sensibilmente gli errori. I settori in cui il configuratore tecnico viene maggiormente utilizzato sono quelli che realizzano prodotti che prevedono numerose varianti di articolo e che necessitano di essere guidati nella scelta tra diverse opzioni, determinando automaticamente cambiamenti di prezzo, di componenti, validazioni di parametri e caratteristiche del prodotto (esempio: tende e protezioni solari, complementi d’arredo, illuminazione, serramenti, allestimenti fieristici, macchine agricole, impianti agroalimentari).

E’ necessario optare per un configuratore tecnico in genere per tutti quei prodotti che prevedono numerose varianti di opzioni che sono gestite in inclusione ed esclusione l’una dall’altra, tanto da suggerire un percorso guidato per l’utente che deve scegliere tra opzioni plausibili tra loro. Grazie all’utilizzo del configuratore tecnico, le operazioni di vendita possono essere delegate a rivenditori con competenze tecniche limitate o allo stesso cliente finale, che può beneficiare di funzioni specifiche come il photomatching o l’e-commerce per effettuare la sua scelta.